domenica 12 febbraio 2012

A patti i cannaluvari: Pietro Bitto & Co, 2003

Continua la pubblicazione delle farse più simpatiche rappresentate a Mili negli anni passati. Questa volta è il turno di Pietro Bitto e del suo gruppo, in quella che può essere definita il «passaggio di consegne» alle nuove generazioni.

A patti i cannaluvari di Pietro Bitto & Co, 2003
Significativo il momento iniziale in cui proprio Pietro Bitto richiama alla memoria i fasti dei carnevali milesi degli anni trascorsi in cui lui e molti altri interpreti sono stati tra i principali animatori, anno dopo anno. Ma non dimentica di elogiare e plaudire all'iniziativa giovanile che, con i gruppi di Giovanni Minutoli e delle Evangelista, ha saputo raccogliere la tradizione farsistica di Mili.

La scena si svolge in due appartamenti adiacenti dove vivono una coppia di anziani e una coppia di giovani sposi. Le discussioni e le liti dei due sposini sono oggetto dei commenti e delle considerazioni della coppia di anziani che trascorrono tutto il loro tempo ad origliarli. Ad animare la situazione contribuiscono il carattere libertino della giovane moglie, la goffaggine del suo focoso amante e l'irruenza di un marito tristemente cornuto.

Gli interpreti, in rigoroso ordine di apparizione, sono:

Personaggio  Interprete
Presentatore/GarzonePietro Bitto
Marito anzianoGianni Bitto
Moglie anzianaPippo Leonardo
Marito giovanePippo Messina I
Moglie giovanePasquale Messina
Bollino rossoAntonio Messina
Commissario MontalbanoPippo Messina II

Non è difficile comprendere che questa patti i cannaluvari è stata scritta in paio di ore e imparata anche in meno, ma è proprio in questo che sta la sua nobiltà. Armati solo della loro passione per la farsa e l'amore per il paese, questi improvvisati interpreti, ci consegnano la loro ultima patti e l'effetto nostalgico che si avverte è forte. Persino l'augurio di Pippo Leonardo alla fine, «speramu mi in resisti sta passioni a Mili», ha un non so che di profetico se si considera che, di li a qualche anno, in Mili San Marco non si sarebbe recitato più nulla a carnevale.

Sperando di pubblicare quanto prima anche le farse più articolate dello stesso gruppo, quelle per intederci dove recitava anche Masino Grasso, Nino De Salvo, Salvo Restuccia, Mimmo Alibrandi e tanti altri nostri compaesani, vi auguro una buona e piacevole visione.

2 commenti :

  1. Unico!
    Hai trovato la ricetta giusta per ricordare avvenimenti passati che forse non si ripeteranno più.
    Marco rinnovo ancora la mia ammirazione ,non per quest'ultimo video ma per l'eccellente bravura con cui curi e gestisci questo blog! Pietro Bitto

    RispondiElimina
  2. ... una sofferenza rivedersi con qualche capello in piu' e tanti chili in meno ....
    A parte gli scherzi , complimenti per la passione e la competenza con le quali " u figghiu du napulitanu " si dedica al recupero delle memorie della ns comunità .Pippo Messina

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...