giovedì 7 febbraio 2013

A patti i cannaluvari: Il processo, 1993

In occasione del Carnevale del 1993 lo storico gruppo «Bitto-Leonardo-Messina» porta in scena una deliziosa farsa, dal titolo Il processo, nella quale vengono rappresentate le vicende di un maldestro onorevole, corrotto e truffaldino.

Il processo, 1993
Il gruppo trae pieno spunto dai fatti di Mani pulite, scoppiati nel 1992, in cui un pool di magistrati della Procura di Milano porta a galla un sistema di corruzione, concussione e finanziamento illecito ai partiti tra il mondo politico italiano e quello finanziario. È la cosiddetta tangentopoli che coinvolgerà senatori, deputati, ministri, imprenditori e perfino ex presidenti del Consiglio.

Si ride frequentemente e con gusto, sia per le situazioni inscenate sia per alcune battute davvero ben congegnate; una su tutte: «veni 'ca bedda figliola che ti fazzu 'na picca i scola» detta da un focoso giudice (Pietro Bitto) alla sfrontata figlia del politico interpretata da Pasquale Messina. Una menzione particolare va inoltre fatta a Masino Grasso ed alla sua caratteristica interpretazione di un avvocato.

Gli interpreti, in rigoroso ordine di apparizione, sono:

Personaggio  Interprete
OnorevolePippo Messina I
MogliePippo Messina II
FigliaPasquale Messina
Prete/PresentatorePippo Leonardo
MarescialloPietro Romeo
CarabiniereGiuseppe Cardile
GiudicePietro Bitto
ConsigliereGianni Bitto
Avvocato dell'accusaMasino Grasso
Avvocato della difesaNino De Salvo

Tra i tanti momenti presenti nel video ce n'è uno utile a capire come eravamo solo qualche decennio fa: la chiamata tra la figlia dell'Onorevole e il suo fidanzatino avviene utilizzando uno dei primi cellulari allora in commercio, un pesantissimo «mattone» del tempo che smuove la pazienza del padre, preoccupato, al sentire quelle lunghe civettate, di dover poi pagare una bolletta salatissima per tutte le interminabili chiamate "in telesezione" della giovane.

Un ultima curiosità: la registrazione riporta la data del 24 Febbraio 1993. Significa che la ripresa è stata effettuata dopo la mezzanotte del martedì grasso, di quello stesso anno, quando già si era in periodo quaresimale. Ma questa è stata sempre la normalità per il nostro paese abituato a dire addio al Carnevale solo alle prime luci dell'alba di ogni mercoledì delle ceneri.

Nessun commento :

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...